BIO ITA

Alessandro Raveggi è nato nel 1980 a Firenze, dove vive. Dopo aver pubblicato testi in riviste e varie antologie, ed aver lavorato come dramaturg nell’ambito del teatro di ricerca, nel 2012 è uscito il suo primo romanzo, Nella vasca dei terribili piranha per Effigie edizioni. Il suo prossimo romanzo, Grande karma, uscirà per la casa editrice Bompiani nel 2020. Nel 2016 è uscita inoltre la raccolta di racconti Il grande regno dell’emergenza (LiberAria) e ha curato l’antologia di autori italiani Panamericana per La Nuova Frontiera. Ha scritto inoltre i saggi letterari Calvino americano (Le Lettere, 2012), studio su Italo Calvino e le Americhe e David Foster Wallace (Doppiozero edizioni, 2014), introduzione integrale all’autore “cult” americano dal punto di vista del lettori italiani. Dirige e ha fondato la prima rivista letteraria bilingue italiana The FLR – The Florentine Literary Review, nonché cura dal 2018 la collana di narrativa straniera Phileas Fogg, per Liberaria editrice.

Per molti anni ha vissuto in Messico, sua seconda patria, dove ha tenuto residenze di scrittura, corsi, una borsa di ricerca post-dottorale e vari progetti letterari. Scrive e ha scritto racconti, reportage, cronache dall’estero e altri testi su riviste e web-magazine nazionali e internazionali come Il TascabileWired, minima & moraliaDoppiozeroForbes ItaliaAlfabeta2LinusStudioNazione IndianaEsquireLa RepubblicaCorriere Fiorentino e su riviste internazionali del calibro di Asymptote JournalLetrasLibresRevista UniversidadLuvinaCaratula. Attivo anche in poesia, giovane autore lanciato da RicercaBo 2007, ha pubblicato su storiche riviste come PoesiaIl verriVersodoveSemicerchio e in volume per Ladolfi editore, Transeuropa, Zona nella collana Level 48. Altri hanno detto di lui.