Una mia prefazione al “Bolaño Selvaggio”

È stata pubblicata ieri sulla rivista Minima&moralia la mia prefazione al volume di saggi “Bolaño Selvaggio”, imprescindibile chicca per gli affezionati dell’autore. È stato tradotto in Italia da Miraggi edizioni. Ecco qui l’inizio.

Teoria del Monsieur Bébé, il mio articolo su Revista Universidad di marzo

È uscito in questi giorni l’ultimo numero della storica rivista messicana Revista Universidad, gioiello di magazine culturale de la Universidad Nacional Autonoma de México, giunto a 800 e passa numeri, oggi diretto dalla scrittrice Guadalupe Nettel. Al suo interno, si inaugura la mia collaborazione, con un ritratto-racconto su Raymond Radiguet e gli enfant prodiges, una…

Su Esquire Italia consiglio il mio libro 2018 di nonfiction

A mio avviso Altre menti (Adelphi) di Peter Godfrey-Smith è il libro più interessante di questo 2018 per la nonfiction. Lo spiego brevemente su Esquire Italia. “Un saggio filosofico accuratissimo ma anche estremamente godibile sull’universo dei cefalopodi, nel quale si teorizzano affinità e divergenze della mente umana con quella aliena di un polpo o di…

Su Rivista Studio, in difesa di un’idea d’Europa

“Come si fa oggi a essere europeisti e ottimisti a un tempo? Dichiarandosi soddisfatti di quello a cui siamo arrivati, e anche, diciamolo se volete a voce bassa, orgogliosi di un modello che ha saputo garantire libertà e benessere ad una fascia molto estesa della popolazione, in un modo inedito nella storia umana? Dovrebbero, gli…

Sul numero di novembre di Letras Libres, il mio ritratto di un eretico italiano

Esce sul numero 239 di novembre, il mio primo contributo nella rivista Letras Libres, la storica testata culturale iberoamericana nata da Vuelta di Octavio Paz, tra le più importanti del mondo iberoamericano. Grande onore! (L’articolo è disponibile integralmente anche online. E anticipa l’argomento del prossimo romanzo Bompiani, ma solo l’argomento.) 

Su Il Tascabile un’intervista a Alan Pauls

Esce oggi sul Tascabile una mia intervista allo scrittore argentino Alan Pauls. Si parla di parecchie cose: Argentina, riviste, autori italiani (vecchi e nuovissimi), letteratura vs. comunicazione. Potete leggerla qui.  Leggete Alan Pauls, per dio!

Una conversazione con Laszlo Krasznahorkai, uscita oggi su Il Tascabile.

“Nella hall dello storico albergo fiorentino in via Porta Rossa, dove alloggiava come finalista del prestigioso Premio Von Rezzori, la persona che incontro per prima è la sua traduttrice, Dora Varnai. La squadro subito: vorrei chiederle come ha fatto a tradurre Satantango, un libro ipnotico, senza fiato, che immagino difficilissimo anche in ungherese – non conoscendo…