Pasolini e il buon selvaggio – Note per un nuovo testo che ho in mente / 1

“Il consumatore dev’essere un uomo leggero, infantile, volubile, curioso, giocherellone, credulo. Il compratore è sostanzialmente una fanciulla. S’infrange il monoteismo, col Padre che dà, non prende; s’infrange con i suoi domini storici della piccola borghesia occidentale e rossa, lasciando il posto a un politeismo di Beni donati da un Padre che non vuo­le farsi imitare?…

Oggi sul Manifesto, “Tu scrittore (a pagamento)”, intervento su self-publishing e pseudoeditoria

oggi 30 ottobre sul Manifesto, Cultura, pagina 10 è uscito l’articolo “Tu scrittore (a pagamento)”, intervento a quattro mani di Andrea Libero Carbone, Alessandro Raveggi, Vanni Santoni, Giorgio Vasta, sulla sempre più diffusa autoproduzione di libri. L’intervento nasce all’interno di un dibattito iniziato nello spazio continuo di formazione e discussione di Generazione TQ. “Nello scenario…