Un saggio-guida di Sonia Caporossi al mio primo romanzo @CriticaImpura #nellavasca #gadda #morselli

Nella vasca dei terribili piranha è un romanzo sveviano, una nuova Coscienza di Zeno questa volta non devota al freudismo, ma allo junghismo del Mito e dell’Archetipo. Un tentativo di riavviare in Italia quel filone massimalista che fu abortito fin dal suo nascere, di riallacciarsi all’operato straniante e innovativo della sacra trimurti Gadda – Morselli – Manganelli (con l’appendice di Volponi e D’Arrigo) che non fu mai considerata giustamente filone o scuola per la costitutiva condizione outsider di ogni suo singolo rappresentante, e che oggi toccherebbe giocoforza riconsiderare come foriera, storicamente, di un massimalismo letterario di cui, in romanzi come questi, si delinea finalmente la compiuta fenomenologia.

Previsioni per l’anno nuovo.

Finalmente uno spazio generalista! Dopo due anni di elaborazione del blog Nella vasca dei terribili piranha, scrivania virtuale di un omonimo romanzo che ancora non si è dato alle stampe, ecco uno spazio in cui collegare i più disparati materiali, lo schermo frontale d’interfaccia di me con il mondo, e di voi -di voi che…