Elvira Navarro in Italia. Arriva “La lavoratrice”

Avevo una rara capacità di orientarmi. Si trattava di un istinto che mi accompagnava sin da bambina, e non perché tracciassi cartine nella mente. Quando consultavo una mappa mi smarrivo sempre. Non ricordavo mai l’ordine delle vie e nemmeno mi preoccupavo di cercarlo. Il mio tempo era scarso, volevo scrollarmi di dosso la viscosità delle…