Oggi non è il 13 maggio.

Oggi 13 maggio di un 2020 normale avrebbe dovuto uscire in libreria il romanzo “Grande karma”, un libro su cui lavoro da anni. Arriverà presto, intanto diciamo due-tre cose.

Aspettiamo ancora un poco per la festa.

Chiunque conosca la fatica di fare romanzi, che la conosca come e sicuramente meglio di me, saprà che ogni libro ha molte vite al suo interno. All’inizio è un’illuminazione, poche righe sbiadite su di un quadernetto mangiato dalla salsedine o dal caffè, l’abbozzo di un personaggio che è quasi più un ritratto di linea che…

Una conversazione con Laszlo Krasznahorkai, uscita oggi su Il Tascabile.

“Nella hall dello storico albergo fiorentino in via Porta Rossa, dove alloggiava come finalista del prestigioso Premio Von Rezzori, la persona che incontro per prima è la sua traduttrice, Dora Varnai. La squadro subito: vorrei chiederle come ha fatto a tradurre Satantango, un libro ipnotico, senza fiato, che immagino difficilissimo anche in ungherese – non conoscendo…

Due righe due su Satantango, appena uscito in Italia per Bompiani

Il fatto che abbia letto la prima volta Satantango sulla spiaggia, e in inglese, farà scattare l’ironia di molti: esattamente sei mesi fa, quando già aleggiava nell’aria che prima o poi sarebbe uscito in Italia, il lettore più bischero (cioè io) moriva dalla voglia e se lo prendeva in inglese… in quell’edizione con decine di frasi e…