Daniel Sada (1953-2011), il Gadda messicano

Grazie al mio amico e studioso della Universidad Nacional Autónoma de México, Eugenio Santangelo – già tra i fondatori della rivista bolognese Tabard – scopro tardivamente quello che può essere definito il Gadda messicano: Daniel Sada. Poeta, narratore e giornalista, Sada è morto appena ieri, 18 novembre, a Città del Messico, per insufficienza renale. Roberto…

Arrivederci Messico!

Tra poche ore, di nuovo a vivere in Italia. Non sarà facile. Soprattutto, nono sarà facile abbandonare questa terra ricca di stimoli e idiosincrasie che è il Messico, adesso mia seconda patria. Non sarà facile abbandonare Città del Messico, la metropoli più bella e variopinta che ci sia al mondo al momento. Conto di pubblicare…